paesaggi_irpini
FOTO DEL GIORNO
- Sabato, 18 Dicembre 2021
Cervinara 208 visualizzazioni
DATA 18 Dicembre 2021
ORA 20:00
 
PUBBLICATO da @mariagrazia_criscuoli
VIA Instagram
 

COMUNE Cervinara




Una chiave che non serve per chiudere ma per aprire. Una chiave piantata al centro della Valle Caudina, come un seme di speranza. E’ un dono quello che Milot fa al suo paese adottivo, è un regalo di speranza, frutto della sua visione del mondo. La chiave è inutilizzabile, come se l’artista ci volesse dire che è finito il tempo dei muri, dei confini, delle paure e delle incomprensione, E’ realizzata in ferro ed in colten, con la forza e la maestria del lavoro antico del fabbro. Anche con la sua realizzazione Milot manda un messaggio al mondo. E’ come se chiedesse di ripensare al lavoro, ai rapporti umani. Lui stesso è stato giorni e giorni nell’officina di Liberato Zurlo a lavorare con loro, a sentire il rumore del ferro, a vedere lo scintillio delle saldature ad annusare l’odore bel bruciato. L’opera possiede una forza evocativa straordinaria, grida al mondo la possibilità di rinsaldare i rapporti umani, anche tra gente diversa. Milot è un albanese, la sua arte lo ha portato a diventare cittadino del mondo. Ha conosciuto la diffidenza, forse, anche il razzismo, ma ha incontrato anche la solidarietà, sorrisi ed abbracci sinceri. Cervinara è stato una delle prime tappe del suo peregrinare. In paese ha svolto anche lavori umili, ma ha scoperto cosa vuol dire far parte di una comunità, la comunità del cuore, più forte di ogni patria, di ogni colore, di qualsiasi confine. La chiave di Milot è la bandiera di questa comunità, il vessillo di una speranza che parte da Cervinara per arrivare lontano, per sradicare egoismi e tutti gli altri ismi che avvelenano la nostra contemporaneità. Milot, attraverso una potente forza semantica, ci invita ad annusare il diverso da noi, a non avere paura, a non chiudere nessuna porta.

FOTO PRECEDENTE
«

SIRIGNANO
FOTO SUCCESSIVA
Oasi Valle della Caccia
SENERCHIA
»
Altre foto di
CERVINARA
» vedi tutte